LA VALUTAZIONE

AVERE UNA VISIONE OLISTICA DELLA PROPRIA ORGANIZZAZIONE

 

Il modello EFQM per l'Eccellenza offre un quadro di riferimento generico, consentendo ad ogni organizzazione, indipendentemente dalle dimensioni o dal settore, di valutare il proprio livello attuale di eccellenza. Il Modello fornisce una visione olistica della vostra organizzazione, che vi può aiutare a:

 

  1. Capire quanto efficacemente si sta sviluppando la vostra strategia.
  2. Identificare le relazioni causa - effetto tra le cose che fate e i risultati che ottenete
  3. Identificare i vostri punti di forza attuali e dare priorità alle opportunità di miglioramento in relazione ai vostri obiettivi strategici.
  4. Identificare le opportunità per il benchmarking; sia in termini di cose che si possono condividere e cose che si desidera imparare.
  5. Stabilire la vostra base di partenza, in modo da poter misurare i vostri progressi nel corso del tempo

 

Le organizzazioni spesso si concentrano solo sulle cose di cui hanno bisogno per migliorare e non conoscono i propri punti di forza. L’identificazione di ciò che si sta facendo bene è altrettanto importante, non per continuare a farle bene, ma anche per poter capire come questi punti di forza possono aiutare ad affrontare le aree di miglioramento individuate.

 

Ci sono 2 modi per completare la valutazione; internamente (autovalutazione) o esternamente (valutazione esterna). Quest’ultima prevede l’impiego di assessor esterni, per permettere una valutazione indipendente e permettere il confronto con esperienze esterne, e può essere o meno attuata nell’ambito di partecipazione a riconoscimenti. Valutazioni interne ed esterne sono finalizzate a aiutare le organizzazioni a identificare i propri punti di forza e le aree in cui hanno bisogno di migliorare le proprie prestazioni.

 

Il ciclo di base della valutazione è sostanzialmente indipendente dagli strumenti usati: nella maggior parte dei casi, è consigliabile un ciclo annuale, possibilmente sincronizzato con il ciclo di pianificazione. Può essere consigliabile alternare valutazioni interne e valutazioni esterne.

 

Il ciclo indicato da EFQM si sviluppa in 7 passi, secondo lo schema sotto riportato:

 

  1. Garantire l’impegno del Management Team
  2. Pianificare la valutazione
  3. Formare i partecipanti
  4. Condurre la valutazione
  5. Concordare le priorità
  6. Sviluppare piani d'azione
  7. Monitorare i progressi

 

EFQM offre numerosi corsi di formazione e strumenti per le organizzazioni che conducono l'autovalutazione. Gli strumenti consigliati vanno da semplici questionari alla simulazione di una valutazione con le metodologie dell’Award.

 

EFQM forma anche i valutatori, mettendo a disposizione un pool di valutatori in grado di supportare le organizzazioni nelle valutazioni interne, di effettuare valutazioni esterne e di realizzare le valutazioni nell’ambito dei riconoscimenti EFQM. I team di valutazione, sia interni che esterni, sono formati con assessor con diversi background, per massimizzare le opportunità di apprendimento.

 

© EFQM - Terms of Use - Privacy Statement